Luci a San Vito

Luci a San Vito

Un motivo in più, se ce ne fosse bisogno, per ritornare sui luoghi della Fiera di San Vito ad Ortelle. Antonio Chiarello vi aspetta giovedì 20 ottobre alle ore 17,00 sul sagrato della Cappella del Santo per farvi vedere l’omaggio personale che ha preparato in occasione della plurisecolare Fiera di San Vito. Nulla di commerciale, è solo un bisogno fortissimo dell’artista ortellese di testimoniare il proprio amore

Leggi tutto

Il mio San Vito – 12 – Le cicureddhre

Il mio San Vito – 12 – Le cicureddhre

Era l’ampio spazio centrale piano e lisciato. Una strada sterrata lo spaccava in due da levante a ponente. Dopo le rocce e le spine della parte più a sud, qui c’era una vasta zona di prato spontaneo. Ci nascevano un paio di varietà di foglie di campo che gruppi di donne raccoglievano nei pomeriggi. Eppure il fondo sembrava di tufo compatto, ma sopra ci nasceva un’erbetta naturale,

Leggi tutto

Il mio San Vito – 8-9-10-11 – Le spine e i grilli.

Qui giocavano gli intimi di San Vito. Io, mio cugino Giuseppe e il temutissimo Luigi Pisciareddrha che ci abitava praticamente di fronte. Naturalizzati a livello di noi indigeni c’erano i fratelli Donatuccio e Cermelo da Tilde e Antonio Mauro da Italia. Ci passavano tanto tempo, buttati fuori di casa, che erano compagni fissi di gioco. Il tutto sempre nel più assoluto rispetto dell’anzianità. Donatuccio da Tilde, cosidetto

Leggi tutto

Il mio San Vito 4-5-6-7 – Il Tabacco

Il mio San Vito 4-5-6-7 – Il Tabacco

Siamo nella parte più privata di San Vito, nel recinto della mia infanzia. Un piccolo fondo di venti are diviso tra due sorelle di cui una  proprio mia madre. Comprato dal nonno materno da certi Donadeo proprietari in Ortelle di questi relitti di cave di tufi ormai ricondizionati all’attività agricola. Piccoli ortali creati con l’interramento delle vecchie cave di San Vito con terreni fertili, almeno superficialmente e

Leggi tutto

Il mio San Vito 1-2-3 – La Madonna della Grotta

Il mio San Vito 1-2-3 – La Madonna della Grotta

Un punto fisso della mia vita. Non certo per i meriti architettonici di quella Grotta: ci dovevo passare davanti un sacco di volte al giorno e la fifa che da quella buca uscisse l’amico Nanni Orcu della nonna era tanta. Fino a primi anni di vita costituì le mie colonne d’Ercole. Ci passavo solo accompagnato da parenti e mai mi azzardai a lasciare il mio campicello perchè

Leggi tutto

Il mio San Vito

Il mio San Vito

Credo di essere stato portato in questo posto già nella culla. Col padre fuori di casa a fare il muratore e il resto della famiglia contadina non c’erano altre possibilità: i nonni paterni mai conosciuti, una nonna che di notte lavorava a fare il pane e l’altra ad aiutare in campagna. I primi ricordi della mia vita sono tutti in fondo ad una strada: quella di via

Leggi tutto