Da Il Blog di Piazza Perotti – Archeologia

Gli ultimi strati di scavo forniscono una eccezionale quantità di ceramica di diversa fattura. Coppi, anfore, bottiglie coppette. Sul fondo di alcune coppette sono conservati resti di materiale. Un piccolo tratto di muratura di pietrame viene accuratamente studiato prima dello svellimento per verificarne l’età e la funzione. Gli strati scavati, ormai funzionali alla sola posa delle opere di fondazione, presentano pietrame calcareo di grossa pezzatura (non lavorato), terreni rossicci con presenza di scarichi di ceramica.
Nella foto un contenitore in terracotta raccolto quasi completo di tutti i suoi pezzi.

Download PDF

Lascia un commento