Finale a sorpresa al termine della pulizia della sezione di scavo sul lato sud-est.

Si approfondisce la sezione di scavo (vecchio saggio gamma) alla base per dare maggiore leggibilità al prospetto del tratto murario a contatto. Il prospetto presenta una perfetta planarità e i conci paiono perfettamente accostati.

Da Il Blog di Piazza Perotti – Archeologia

Sembra possibile che sia un fronte interno a vista della fortificazione.

Si decide di tagliare un piccolo diaframma di terreno per posizionare quanto più lontana possibile la parete di cls e conservare un minimo di introspezione sulla facciata. Sui primi centimetri di profondità si rinvengono tracce di intonaco (cocciopesto).

Si esplorano con più convizione i tre lati delle murature che contengono il vecchio saggio gamma e risulta che tutte e tre le pareti sono perfettamente intonacate.
La parete più alta, che sembrava essere costituita da blocchi scalzati e riposizionati, in realtà scendendo in profondità viene rilevata perfettamente costruita e piombata. Il piccolo tratto a vista conserva l’intonaco originale.

Sui due lati sembra che l’intonaco sia stato rimosso in occasione dell’attività di scalzo e sul lato est è rinvenuto a breve profondità.

Da Il Blog di Piazza Perotti – Archeologia

Le dimensioni delle fortificazione sembrano dilatarsi decisamente. Incognita la funzione dell’ambiente intonacato (stanza o cisterna).

Download PDF

Lascia un commento