Da Il Blog di Piazza Perotti – Archeologia

Finita la prima pulizia superficiale e l’asportazione di uno strato di crollo (o riempimento) ricco di cocci e ossa animali, si può osservare chiaramente un tratto di muratura formato, da conci (basi calcarenitiche) sul lato ovest e da pietrame sul lato est. Questa parte presenta una intonacatura con malta di ottima fattura, probabilmente di tipo stagno. Potrebbe essere un consolidamento della parete esterna o le pareti di una cisterna (costruita prima dei rinterri) o della parete di un vano/locale interno. Si aspettano le decisioni degli esperti circa lo smontaggio dello strato tufaceo biancastro presente sulla sinistra dello scavo per definire altri elementi.

Download PDF

Lascia un commento