Ombre e penombre

Ombre e penombre

Che Facebook sia il più grande aggregatore che l’uomo abbia mai inventato è fuori discussione. Tutti possono fare tutto. Vedere e farsi vedere. Condividere, discutere, organizzare e soprattutto trovare vecchi e nuovi amici. Si può creare in pochi secondi una pagina per salvare un cane abbandonato o un gruppo per dileggiare una povera vecchietta. Non si conta poi il numero dei  “mitici alunni della VB” e i

Leggi tutto

Salento in vetrina

Salento in vetrina

Sono buttati sui tavoli delle fiere, nelle mostre e su tanti tavoli di hotels o negli ingressi degli edifici comunali. A libricino, in forma di pieghevole o di maxiposter, sono spesso lo sforzo di piccole amministrazioni comunali o associazioni di categoria per promuovere il proprio territorio che altrimenti non avrebbero avuto possibilità di incontrare l’interesse di autori ed editori. A volte sono l’unica pubblicazione su un certo

Leggi tutto

Luigi Donato Beli – GLI AGGUATI DEL DESTINO

Luigi Donato Beli – GLI AGGUATI DEL DESTINO

Luigi Donato BELI GLI AGGUATI DEL DESTINO estratto da: LE STRADE DEGLI UOMINI Casa Editrice l’Italia Meridionale A. XII – Lecce 1934 Luigi Donato BELI fa alcune riflessioni sugli agguati che il destino spesso riserva anche a persone di provata rettitudine raccontando le vicissitudini di un 86enne parroco di Castro accusato della sottrazione del piccolo tesoretto di corredo alla Modonna del Rosario in Castro Marina. La breve

Leggi tutto

Un portaletto di campagna

Un portaletto di campagna

Faccio conoscere questo strano portale di ingresso ad un fondo rustico nell’agro di Vignacastrisi. E’ noto a molti anziani, ma i più giovani ormai vi corrono affianco sui veloci mezzi  moderni e non vi danno affatto caso. Lo riporto perché è bene documentare un po tutto quello che in questi anni è oggetto di continuo sciacallaggio o di naturale rovinio. A prima vista pare un ingresso al fondo

Leggi tutto

I feudi disabitati di Cellino e Capriglia

I feudi disabitati di Cellino e Capriglia

Un contributo storico di Filippo Giacomo Cerfeda su L’Eco del Santuario, periodico del Santuario Madonna del Rosario di Pompei di Castromarina. L’analisi di alcuni documenti tardo medioevali che suggeriscono l’esistenza contestuale degli abitati di Cellino (disabitato) e Andrano, condizione che smentisce la storiografia ottocentesca che vuole Andrano lo sviluppo del feudo di Cellino. Alcuni passi sul feudo di Vignacastrisi e poi sul feudo disabitato di Capriglia

Leggi tutto