Concittadino nato quasi due secoli fa. Probabilmente agiato, se non ricco, da potersi sposare con la nobildonna Pietrina Boccadamo. Dieci figli, il primo a 37 anni nel 1856, sei maschi e quattro femmine. Tre femmine date in spose a dei Lazzari. Per ogni figlio almeno tre nomi. Il Ciriolo ha anche due fratelli Oronzo e Gabriele, curati economi nella parrocchia di Castro. Il primo dal 1847 al 1854, il secondo dal 1860 al 1880.

Sviluppate solo alcune discendenze nella ricerca genealogica: i ragazzi dell’Artefatto potrebbero dare una mano.

Lascia un commento