Si asportano i crolli e i muri a secco residui. Si mette tutto in sicurezza e si demolisce la volta della fossa della Chiavica.
La Chiavica, che da il nome ai luoghi, è un vecchio vascone di raccolta della spazzatura urbana. Non sappiano della sua origine, ma sappiamo che è stata rimaneggiata più volte. In antico aveva una copertura con doppia volta a botte con un setto interno. Poi è stata ristrutturata con un solaio piano in cemento. Presentava un varco di accesso o svuotamento sul lato mare il cui prospetto restava a vista per il forte dislivello. Per molti anni è servita come gabinetto pubblico, anche per i ragazzi delle scuole elementari. Al suo interno restavano circa 50 cm di rifiuti.
Qui un video sullo stato dei luoghi alla fine delle prime pulizie.

Lascia un commento