Il mio San Vito – 22 – 23 – 26 – il Campo di pallone

Il mio San Vito – 22 – 23 – 26 – il Campo di pallone

Io lo ricordo ancora con le porte da scirocco a tramontana, senza muri, con i pali e le traverse in legno e senza reti, nè intorno al campo nè alle porte. Una spianata di tufo, però con tutte le misure apposto. Ci giocavano la San Giorgio e la Ortelle, con tanto di derby cittadino. Le tribune erano un piccolo rialzo della roccia non livellata grosso modo poco

Leggi tutto

i Carrozzo a Castro

i Carrozzo a Castro

Carrozzo è un cognome chiaramente salentino, con una certa dispersione in Italia non solo concentrata nelle solite aree metropolitane di immigrazione (Torino, Milano, Roma, ecc…). Per quanto riguarda lo studio genealogico in corso, la diffusione principale salentina, ci mette sull’avviso a prestare una certa attenzione sulla possibilità di una migrazione di più soggetti sia in immigrazione che in emigrazione nella  città di Castro, e non dare per

Leggi tutto

Addio Costa Serena

Addio Costa Serena

Non ti vedremo passare più. La canea dei giornalisti e del popolino ha già deciso. Sei troppo pericolosa. Hanno già deciso che un comandante di quel livello, con carte e  scandagli e  non è capace di avvicinarsi alla costa, fosse pure per entrare in un porto. Dopo due giorni hanno finalmente scoperto che la tua sorellina è morta per uno stupido gioco, per un inchino, una cosa

Leggi tutto

Il Porto che non fu

Il Porto che non fu

Uno cerca in tutti i modi e nel modo più attendibile possibile,  le testimonianze del passato, quasi scoraggiandosi, poi alla fine quello che voleva conoscere gli arriva a sorpresa per posta sotto forma di una banale strenna natalizia. Il progetto del Porto di Castro del 1905. Avevamo già parlato degli interessamenti in Parlamento dell’On. Codacci-Pisanelli perchè anche a Castro, dopo Tricase, si appprontasse un porto sicuro di

Leggi tutto

La Festa dell’Annunziata dal 1886 – Tra processioni e spari di mortaretti

La Festa dell’Annunziata dal 1886 – Tra processioni e spari di mortaretti

Tra le tante particolarità degli archivi parrocchiali, si ritrovano appunti e annotazioni, fuori da qualsiasi logica di ordine, che cercano posto nella poca carta disponibile a quei tempi. Sono appunti di fatti spesso di molto posteriori alla pagine principali e che si sono  salvati proprio per essere legati a documenti parrocchiali importanti, spesso obbligati alla tenuta, che  più di altri sono stati custoditi e conservati. Tra questi

Leggi tutto